Crea sito

La voce invisibile del vento di Clara Sanchez

La parola con cui definirei questo libro è onirico, perché racconta di quello che in realtà è un lungo sogno…

La-voce-invisibile-del-vento-692x1024Spagna. Julia e Félix sono partiti per una vacanza al mare, con il loro figlioletto Tito. Hanno preparato i vari bagagli per il viaggio, ma come sempre accade manca qualcosa.  Ed è una cosa fondamentale: il latte per il piccolo che ha bisogno di mangiare e certo non può attendere.

Julia decide di uscire in auto per andare a cercare una farmacia per comprare il latte, ma quando esce con il sacchetto ed è pronta per tornare a casa, si rende conto di non aver fatto troppa attenzione alla strada percorsa  all’andata, e di non avere bene in mente dove si trova il residence che sarà la loro casa nel periodo di vacanza.

Prova a chiamare Félix ma non riceve risposta.

Da questo momento seguiamo Julia nella sua strana vita senza un orizzonte fisso, perché per quanti sforzi faccia, non riesce più a ritrovare la strada giusta.
Inizia quindi a vivere una vita che mai si sarebbe aspettata, rubando nei supermercati, frequentando gente poco raccomandabile e scoprendo una parte di sé che si potrebbe definire libera. Al contempo, ogni sforzo che Julia fa per mettersi in contatto con il marito finisce senza esito. Leggendo ci si chiede più volte: come potrà procedere questa strana vita in cui Julia si è ritrovata suo malgrado?

Il libro però racconta anche la storia dal punto di vista di Félix, il marito. E scopriamo che Julia in realtà non ha perso la strada, ma ha avuto un incidente e giace in coma in una stanza d’ospedale. Ovviamente Félix non è al corrente della vita onirica che Julia sta vivendo, e spende le sue giornate nell’attesa di un segnale di risveglio da parte di sua moglie. Ma si occupa anche di Tito e vive la sua paternità in maniera più profonda.

Anche su questo libro ho letto molte critiche negative. A me non è dispiaciuto, perché mi piacciono le storie introspettive, e immaginare che durante il coma si possa vivere una vita su un piano differente è un’idea che trovo affascinante.

Non mi sono annoiata, come ho letto in diverse recensioni al libro, ma invece mi sono trovata a riflettere su come la vita possa cambiare in un attimo, e su come possano esistere dimensioni a noi sconosciute.

Voto 7/10

Category: ebook, libri drammatici
You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.